Australian Open, analisi del main draw WTA

Australian Open, analisi del main draw WTA

Tutto pronto per gli Australian Open 2022, che vedono ai nastri di partenza una concorrenza spietata: A GUIDARE L’ENTRY LIST È LA NUMERO 1 DEL MONDO NONCHÉ BENIAMINA DI CASA ASHLEIG BARTY, in cerca del primo successo in casa.

Barty guida anche il PRIMO QUARTO del tabellone che probabilmente è anche quello più spettacolare: oltre alla tennista aussie troviamo anche la campionessa uscente OSAKA, possibile sfida tra le due negli ottavi, e la medaglia d’oro delle ultime olimpiadi BENCIC, che ha un possibile terzo turno con la giapponese. Nella seconda metà del quarto presidiano JABEUR E SAKKARI con l’obiettivo di confermare i miglioramenti della scorsa annata.

In questo quarto  molto competitivo troviamo tre delle quattro italiane al via: molto SFORTUNATE BRONZETTI E GIORGI che si trovano in rotta di collisione con Barty rispettivamente al secondo e al terzo turno. È andata meglio a PAOLINI, che affronterà  al primo turno Ruse e in caso di successo la testa di serie numero 28 Kudermetova.

IL SECONDO QUARTO È CAPEGGIATO DA KREJCIKOVA E BADOSA, che arrivano a questo torneo in forma ed in fiducia grazie alla finale raggiunta a Sydney, dove si sono sfidate in tre set. Ci sono diverse teste di serie importanti in questo spicchio di tabellone: saltano agli occhi i nomi di AZARENKA E GAUFF, due giocatrici molto insidiose se in giornata, che partono con l’obiettivo di arrivare alla seconda settimana. Da tenere d’occhio anche ELINA SVITOLINA, la quale però rischia di uscire anzitempo causa prestazioni non brillanti nelle ultime partite.

In questo quarto ci sono anche due campionesse Major come OSTAPENKO E KENIN, che per diversi motivi non possono puntare al colpaccio. Una tennista da tenere particolarmente d’occhio fuori dalle teste di serie è KEYS, vincitrice del torneo di Adelaide dove si è dimostrata in forma e che sfiderà proprio Kenin. È presente anche l’ultima delle azzurre MARTINA TREVISAN, accoppiata al primo turno con Sasai Zheng ed eventualmente incontrerebbe Badosa, che prima deve superare l’ostacolo Tomljanovic. Garbine Muguruza LA PARTE BASSA DEL TABELLONE È QUELLA PIÙ APERTA A SORPRESE, con le teste di serie che potrebbero cadere ad ogni turno. Nel TERZO QUARTO chi può beneficiare di questa situazione sono KONTAVEIT E MUGURUZA, le uniche tra le prime 32 giocatrici in questa parte ad essere in buona forma. Entrambe hanno concluso al meglio l’anno passato, con la tennista iberica che ha vinto le Finals proprio ai danni della tennista estone, la migliore giocatrice degli ultimi due mesi della passata stagione.

Anche in questo quarto sono presenti campionesse Slam, però in momenti difficili delle proprie carriere: Stephens e Raducanu, entrambe campionesse agli Us Open, si incontreranno in un primo turno che potrebbe regalare spettacolo; HALEP ha due partite potenzialmente agevoli prima di incontrare proprio una tra Raducanu e Stephens. La sorpresa in questo quarto potrebbe essere CLARA TAUSON: la giovane danese è in crescita costante, e può provare a dar fastidio a tutte, a partire già dal secondo turno contro Kontaveit.

L’ULTIMO QUARTO è quello più incerto, dove potenzialmente può succedere di tutto. La testa di serie più alta è SABALENKA seguita da SWIATEK, KVITOVA E KERBER. Tra le quattro quella con più chance di andare avanti è la polacca, anche se deve prestare attenzione sin da subito: il sorteggio dei qualificati l’ha opposta ad Harriet Dart che sta giocando un tennis di ottimo livello. Sabalenka dovrà vedersela con la tennista di casa Storm Sanders ma il vero pericolo per lei è se stessa. La bielorussa infatti nelle prime uscite stagionali ha dimostrato una grossa fragilità emotiva, che l’ha fatta incappare in diversi errori al servizio.

KVITOVA E KERBER sfideranno due giocatrici molto pericolose anche se incostanti come Cirstea e Kanepi. Quest’ultima è stata artefice in passato di grandi vittorie durante gli Slam e proverà a ripetersi contro la tedesca. Da segnalare anche LEYLAH FERNANDEZ, finalista agli ultimi Us Open, sorteggiata contro l’australiana Inglis e in rotta di collisione con Kerber al terzo turno. Oltre alla canadese può fare bene MARKETA VONDROUSOVA che al primo turno affronterà Hon e potrebbe approfittare dei problemi di Sabalenka per andare avanti.  In questo spicchio c’è anche SAMANTHA STOSUR all’ultimo torneo in carriera. Obiettivo per lei superare almeno il primo turno contro la wc americana Robin Anderson.

PREVISIONI QUARTI: Barty-Jabeur, Krecjikova-Gauff, Kontaveit-Muguruza, Swiatek-Vondrusova

SEMIFINALI: Barty-Gauff, Muguruza- Swiatek

FINALE: Barty-Muguruza

VINCITRICE: Barty

Fonte: https://www.tenniscircus.com/circuito-wta/australian-open-analisi-del-main-draw-wta/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: