US Open, spettacolo ATP: Tsitsipas, Rublev e Shapovalov salutano New York

US Open, spettacolo ATP: Tsitsipas, Rublev e Shapovalov salutano New York

Sui campi di FLUSHING MEADOWS i tennisti si sono sfidati per conquistare un posto nella seconda settimana dell’ultimo Slam stagionale, che per più della metà dei tennisti – Evans, Van de Zandschulp, Alcaraz, Gojowczyk, Brooksby, Otte, Opelka, Harris e Sinner – coincide con il primo ottavo agli US OPEN. 

La vittoria che ha fatto più scalpore è stata quella del diciottenne spagnolo CARLOS ALCARAZ GARFIA sul numero 3 del mondo Stefanos Tsitsipas, in una battaglia di 5 set e di oltre 4 ore. Il giovane iberico ha portato a casa i parziali dispari, stupendo tutti per la lucidità mentale e per la consapevolezza nei propri mezzi: alla prima assoluta in un campo così importante, contro un esponente dell’élite del tennis mondiale, è entrato in campo a tutta, con l’idea di fare lui la partita.

Ha dimostrato di essere già forte mentalmente recuperando da 5-2 nel terzo – annullando anche 3 set point – e riuscendo a non scomporsi quando sul secondo match point gli è uscito il lob di pochi millimetri. La prova del 9 per Alcaraz ha le sembianze di Peter Gojowczyk, anche lui alla prima esperienza nella seconda settimana di uno Slam dopo aver battuto lo svizzero Laaksonen, e non vuole smettere di sognare. 

Quella di Tsitsipas non è stata l’unica uscita d’eccellenza; il beniamino di casa Frances Tiafoe ha avuto la meglio del numero 5 del mondo Andrej Rublev in un match tirato, conclusosi in un quinto set dominato dal numero 50 del ranking. Con questo risultato il giovane americano ha confermato il risultato dello scorso anno e sfiderà ora AUGER-ALIASSIME per un posto nei quarti. Il giovane canadese ha avuto la meglio, in un’altra partita entusiasmante, dello spagnolo Bautista Agut, suo diretto avversario per un posto a Torino. 

La sorpresa più grande del torneo è BOTIC VAN DE ZANDSCHULp, che non si ferma, e dopo aver battuto Ruud supera anche Bagnis. Quella di domenica contro Schwartzman sarà la settima partita su questi campi per lui, poiché è dovuto passare dalle qualificazioni. Il successo finale non è l’unica cosa che accomuna le sei vittorie dell’olandese: ha sempre vinto in rimonta. 

Sembra inarrestabile la cavalcata di MEDVEDEV, che non concede alcun set nemmeno a Andujar. Proverà a mettergli i bastoni tra le ruote Evans, il quale nell’ennesima partita al quinto di questo turno ha trionfato sull’australiano Popyrin. Cedono il primo parziale sia Djokovic che Zverev rispettivamente a Nishikori e a Sock, ma entrambi riescono a portarla a casa, con il tedesco aiutato dall’infortunio dell’avversario che l’ha costretto al ritiro. Al prossimo turno Zverev sfiderà Sinner, mentre Djokovic dovrà vedersela con il talento americano Brooksby, vincente in cinque set su Karatsev. 

Agli ottavi gli USA possono contare anche su Reilly Opelka, che ha superato, concedendo poco e nulla, il georgiano Basilashvili e partirà favorito nel match contro Lloyd Harris, il quale ha messo a segno la terza grande sorpresa di questo turno eliminando la testa di serie numero 7, Denis Shapovalov, con un triplice 6-4.

Si infrangono contro il tedesco Otte i sogni di Andreas Seppi, che non è riuscito a raggiungere per la prima volta la seconda settimana a New York, unico Slam in cui non ha mai giocato gli ottavi. Dopo aver perso i primi due set l’altoatesino ha avuto una reazione di orgoglio brekkando subito il suo avversario e vincendo il terzo parziale per 6-2, ma nel quarto set si è dovuto arrendere per 7-5. Lunedì il tedesco affronterà Matteo Berrettini, vincitore in 5 set su uno dei giocatori più in forma del circuito, Ilya Ivashka. Il romano è stato bravissimo a contenere i colpi del bielorusso che atterravano a pochi centimetri dalla riga. Il match di ottavi con Otte evoca bei ricordi al tennista italiano, che con il tedesco ha vinto il primo match a livello Slam nel 2018.

Luciano de Gregorio

Fonte: https://www.tenniscircus.com/circuito-atp/us-open-spettacolo-atp-tsitsipas-rublev-e-shapovalov-salutano-new-york/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: