Ostapenko di nuovo al successo

Ostapenko di nuovo al successo

Il torneo di Dubai, che quest’anno era di categoria 500 -si alternano annualmente Dubai e Doha come 1000- ha visto trionfare Jelena Ostapenko in un torneo dall’entry list spaziale: ERANO PREVISTE 8 TOP 10, ma si sono ritirate Konatveit e Sakkari. Inoltre HANNO PRESO PARTE AL TORNEO OTTO CAMPIONESSE SLAM tra cui la stessa Ostapenko.

Già dal sorteggio il tabellone sembrava sbilanciato con LA PARTE ALTA DI UN LIVELLO MAGGIORE DELL’ALTRA, e il campo ha confermato questa sensazione: BASTI PENSARE CHE LA LETTONE HA AFFRONTATO UNA CAMPIONESSA MAJOR IN OGNI TURNO TRANNE NELLA FINALE. Infatti la campionessa del Roland Garros 2017 per arrivare all’ultimo atto ha battuto in ordine Kenin, Swiatek, Kvitova, Halep. NELL’ULTIMO TURNO HA REGOLATO IN DUE PARZIALI NETTI VERONIKA KUDERMETOVA, autrice di alcuni scalpi importanti per giungere alla terza finale 500 della propria carriera, riuscendo a vincere contro Azarenka e Muguruza, ribaltando uno svantaggio di un set con la seconda. Dopo aver battuto Teichmann nei quarti, ha beneficiato del ritiro di Vondrousova per accedere alla finale.

La tennista di Riga con questo titolo corona una prima parte di stagione in cui ha dimostrato un buon livello di tennis, che l’ha portata avanti di un set contro Krejcikova al terzo turno degli Australian Open e in semifinale al 250 di San Pietroburgo, sconfitta solo da Kontaveit. Con questo successo torna a scalare la classifica, e CON QUESTE 8 POSIZIONI GUADAGNATE TORNA NUMERO 13 DEL RANKING, a 400 punti dalla top 10 occupata da Jabeur.

Questa settimana sono previsti 2 tornei: il 1000 di Doha e il 250 di Guadalajara. Come è deducibile dalle categorie c’è una grande differenza tra le due competizi0ni. Il torneo di Doha presenta un’entry list di altissimo livello CON 8 TOP 10 E 14 TOP 20. Tra le primissime della classifica mancano la numero 1 del mondo ASH BARTY e la numero 5 KAROLINA PLISKOVA, non ancora del tutto ripresa dall’infortunio, ma entrambe dovrebbero rientrare per il torneo di Indian Wells che si disputerà tra 2 settimane. A difendere la bandiera italiana c’è SOLAMENTE JASMINE PAOLINI, SORTEGGIATA CONTRO ELISE MERTENS in un primo turno non proibitivo, visti anche i testa a testa che vedono la belga avanti 2 a 1. A GUIDARE IL SEEDING È LA NUMERO 2 DEL MONDO SABALENKA, che proverà a svoltare una stagione non iniziata nel migliore dei modi. LA CAMPIONESSA IN CARICA È PETRA KVITOVA, la quale vinse su Garbine Muguruza.

A Guadalajara sarà presente SOLO UNA TOP 20, Raducanu, e 5 DELLE MIGLIORI 50 DEL RANKING. Fari puntati, oltre che sulla campionessa degli ultimi Us Open, su Madison Keys e Sloane Stephens, reduci da due momenti di forma opposti. IL PRIMO TURNO DI STEPHENS È QUELLO PIÙ SPETTACOLARE, VISTA LA SFIDA CON L’ENFANT PRODIGE BRENDA FRUHVIRTOVA, reduce da 2 titoli 25.000, che ha superato le qualificazioni.  Si è qualificata anche LUCIA BRONZETTI, confermando i progressi visti in Australia. La tennista italiana affronterà al primo turno la WC McNally ed eventualmente la vincente tra Doi e Bouzkova, due tenniste ostiche ed esperte. questo torneo è un ottima chance per continuare a scalare la classifica ed entrare nella top 100.

Fonte: https://www.tenniscircus.com/circuito-wta/ostapenko-di-nuovo-al-successo/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: