Wta Awards 2020: le nomination

Wta Awards 2020: le nomination

Nonostante la stagione sia stata fortemente penalizzata e ridotta, le tenniste che hanno fatto vedere bel tennis non sono mancate e concorrono in questi giorni per aggiudicarsi uno dei riconoscimenti della WTA. La categoria più ambita è quella di PLAYER OF THE YEAR, colei che è stata a tutti gli effetti la migliore di questo atipico

  1. Tra le candidate ci sono le tre vincitrici Slam, Sofia Kenin, Naomi Osaka e Iga Swiatek, accompagnate dalle vincitrici dei tre Premier 5 disputati: Aryna Sabalenka, Victoria Azarenka e Simona Halep. Attenendosi puramente ai risultati, Kenin è l’unica ad aver disputato due finali Slam, anche se Simona Halep ha perso appena 3 match in tutto l’anno. La sfida probabilmente è tra loro due, con attenzione però a Swiatek, che conosce bene il ruolo di outsider.

Decisamente meno agguerrita sembra la categoria di DOUBLE TEAM OF THE YEAR, visto che tra le candidate ci sono Kristina Mladenovic e Timea Babos, in grado di aggiudicarsi Australian Open e Roland Garros, delle vere e proprie fuoriclasse in questa categoria. Le altre coppie sono Guarachi e Krawczyk, Melichar e Yi-Fan, Strycova e Hsieh, tutte finaliste Slam in questo 2020, ma che non possono competere con i risultati di Kiki e Timea. Un risultato diverso sarebbe davvero una sorpresa.

Interessanti come sempre le nomination per WTA MOST IMPROVED PLAYER OF THE YEAR, premio dato a colei che nel corso dell’anno ha mostrato i maggiori progressi in termini di gioco, risultati e classifica. Tra queste compare di nuovo il nome di Iga Swiatek, a cui fanno compagnia la semifinalista degli Us Open Jennifer Brady, la vincitrice di Palermo Fiona Ferro, il talento purissimo di Ons Jabeur e la potenza di Elena Rybakina. Swiatek ampiamente favorita per aggiudicarsi il premio ma Jabeur è ancora in tempo per fare lo sgambetto prima del traguardo. Iga Swiatek – foto Twitter Un bel testa a testa caratterizza la categoria di WTA COMEBACK PLAYER OF THE YEAR, consegnato alla tennista in grado di fare il miglior ritorno ad alti livelli. Due sono i nomi più quotati: Victoria Azarenka e Tsvetana Pironkova. La prima è tornata nel circuito ormai da tempo ma solo durante questa estate ha ritrovato il suo tennis, quello che le ha consegnato due Slam e la cima del ranking. Quello della bulgara invece è un vero e proprio ritorno, visto che mancava nel circuito da tre anni, durante i quali è diventata mamma per la prima volta. Al ritorno ha subito raggiunto i quarti di finale agli Us Open, sorprendendo tutti. Ci sono anche Laura Siegemund e Maria Tig tra le candidate, ma difficilmente potranno dire la loro.

La categoria che più ci sta a cuore quest’anno è quella di WTA NEWCOMER OF THE YEAR, la migliore tra le debuttanti ad alto livello. A competere ci sono Nadia Podoroska, Leylah Fernandez, Ann Li e soprattutto Martina Trevisan, capace di raggiungere un quarto di finale Slam battendo Giorgi, Gauff, Sakkari e Bertens, lei che non aveva mai battuto una top60, né tantomeno aveva mai vinto un match in uno Slam. La favorita per il premio è Podoroska, che al Roland Garros è arrivata tra le ultime 4, ma starà ai fan l’ultima parola. Martina Trevisan Ci sono però anche altre competizioni in corso al momento. Qualche giorno fa sono state annunciate anche le nomination per lo SHOT OF THE YEAR, il premio dato al miglior colpo dell’anno. Sono solo tre questa volta le partecipanti, ovvero Karolina Pliskova, Madga Linette e Caroline Wozniacki, ma Linette partecipa con ben due colpi. Su Twitter il sondaggio si è concluso, con Magda Linette vincitrice, ma si attende l’ufficialità da parte della WTA.

Sono stati anche nominati i migliori coach del 2020, che sono Michael Geserer, allenatore di Jennifer Brady, Piotr Sierzputowski, che allena invece Swiatek, e Wim Fissette, grande coach al momento impegnato con Osaka. Grazie al grande exploit della sua allieva, Sierzputowski sembra il favorito al momento per aggiudicarsi il BEST COACH OF THE YEAR.

Per concludere, sono stati scelti anche i match del 2020 per eleggere il MATCH OF THE YEAR. In corsa per il titolo sono Halep-Rybakina, finale a Dubai, la sfida tra sorelle Williams al Top Seed Open, Osaka-Kontaveit a Cincinnati e Sabalenka-Gauff a Ostrava. Nonostante il valore simbolico del 31esimo incontro tra Serena e Venus, sono i match di Dubai e Cincinnati quelli più quotati per la vittoria.

È possibile votare per tutte le categorie sui diversi canali social della WTA. I risultati verranno annunciati nel futuro prossimo.

Fonte: https://www.tenniscircus.com/circuito-wta/wta-awards-2020-le-nomination/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: