DJOKOVIC: “IL TENNIS E’ IN BUONE MANI”Il numero 1 del mondo guarda lontano

DJOKOVIC: “IL TENNIS E’ IN BUONE MANI”Il numero 1 del mondo guarda lontano

di Redazione 21 Settembre 2020

Non voglio sembrare arrogante, ma non ho giocato il mio tennis migliore”. Ha esordito così Novak Djokovic in conferenza stampa dopo il quinto trionfo agli Internazionali BNL d’Italia. “Ho servito bene, ho alzato il livello nei momenti importanti delle partite ma sento di avere ancora un paio di marce.

Si proietta inevitabilmente verso il Roland Garros. “Rafa è il favorito numero 1 al Roland Garros. E’ il giocatore che ha più possibilità di vincere una finale a Parigi. Posso sperare che non ci sia e che non ci sia io. Le condizioni saranno diverse, credo che saranno lente, piovose, con i rimbalzi più bassi. Speriamo che il torneo possa andare avanti, speriamo che si possa finire in tempo. Ma devo essere fisicamente pronto anche per le interruzioni, se magari non dovessi giocare sul centrale che è l’unico campo con il tetto a Parigi”.

“Sto giocando bene, sono in fiducia” aggiunge il numero 1 del mondo che definisce ancora una volta i due traguardi di lungo periodo per i prossimi dodici mesi. “All’orizzonte ci sono due dei miei più grandi traguardi, ovvero battere i record di Federer per settimane al numero 1 del mondo e titoli Slam. Sto bene fisicamente, ed è la cosa più importante da mantenere fino alla seconda metà dell’anno prossimo”.

Djokovic, il campione più anziano al Foro Italico nell’era Open, ha parlato anche della Next Gen che si sta affacciando all’Olimpo del tennis. “Nello sport vuoi vedere i giovani fare grandi cose, battere record. Abbiamo bisogno di questo tipo di storie. Ma di quei giocatori come Dimitrov, che non puoi dire non abbia avuto successo anche se penso il suo potenziale sia ancora più alto, o Wawrinka si è parlato meno. Li rispetto troppo per parlare di generazione persa per il tennis. I giovani stanno iniziando a crederci, Thiem ha vinto lo US Open, credo che il tennis sia in buone mani. I giovani stanno mostrando prospettive interessanti. Penso che un giocatore come Denis Shapovalov possa anche aiutare i giovani a esprimersi di più”.

Fonte: https://www.internazionalibnlditalia.com/news/in-evidenza/djokovic-il-tennis-e-in-buone-maniil-numero-1-del-mondo-guarda-lontano/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: