Vinse la Champions col Milan: il figlio nel mirino di Pioli

Il club rossonero è in piena corsa per l’acquisto del figlio d’arte: il papà è una vecchia conoscenza del Diavolo

Negli ultimi 35 anni il Milan, per la maggior parte di questo periodo di proprietà di Silvio Berlusconi, ha ingaggiato quasi tutti i maggiori talenti del panorama calcistico mondiale. Dai tre olandesi a Ronaldinho, passando per Andriy Shevchenko e Ricardo Kakà, Milanello è stato l’approdo del gotha del calcio intercontinentale.

Stefano Pioli ha messo nel mirino il figlio d'arte
Stefano Pioli, ecco la giovane idea per il centrocampo (Ansa Foto) – Mondotennis24.it

Alcuni profili, purtroppo, sono arrivati alla corte del club rossonero molto tardi, a fine carriera. Questo magari non ha consentito agli stessi di mostrare tutto il bagaglio tecnico a propria disposizione, ma non gli ha impedito di alzare qualche prestigioso trofeo.

È certamente questo il caso di Fernando Redondo, uno dei calciatori più eleganti, e di maggior classe, che ha costruito la sua fama di big soprattutto nella seconda metà degli anni ’90. Arrivato a Milano nel 2000, già da 31enne, il centrocampista argentino ha giocato un totale di 33 gare durante i 4 anni di permanenza in Italia, mettendo in bacheca la Champions League 2002/03, quella della finale tutta italiana tra Milan e Juve.

Oggi, a 19 anni di distanza dal suo addio alla Serie A, il figlio del metronomo più elegante che il calcio albiceleste ricordi in era moderna sta spopolando in patria. Ricalcando finora in tutto e per tutto le orme del padre, di cui ha anche ereditato la posizione in campo.

Milan, occhi sul predestinato: la concorrenza è d’elite

Già titolare, anzi colonna, dell’Argentinos Juniors, Federico Redondo, classe 2003, ha già le stigmate del predestinato. Titolare di un contratto in scadenza il 31 dicembre del 2024, il centrocampista, come riporta il portale spagnolo ‘Elnacional.cat‘, non ha alcuna intenzione di restare in patria.

Consapevole del grande interesse attorno alla sua figura manifestato da Real Madrid, Barcellona e Manchester United, il figlio d’arte vuole l’Europa. Attenzione però, perché sul nuovo gioiello sudamericano c’è anche il Milan, che già nelle battute finali dello scorso calciomercato estivo aveva sondato il terreno.

Federico Redondo nel mirino del Milan
Federico Redondo, nuovo obiettivo del Milan (Ansa Foto) – Mondotennis24.it

Al momento la valutazione di mercato dell’appena 20enne calciatore argentino è di appena 4 milioni, sebbene il suo club intenda chiedere molto di più per la sua uscita. Il problema, come detto, è la relativa vicinanza della deadline del contratto, nonchè l’esplicita volontà del ragazzo di approdare nel Vecchio Continente.

Il club rossonero è pronto a giocarsi le sue carte, confidando anche nel blasone che accompagna la sua fama. Stefano Pioli ha già dato il suo assenso all’operazione: il profilo rispetta in pieno le caratteristiche del classico acquisto firmato Furlani. Chissà se, per un Redondo arrivato troppo tardi a Milano, ce ne possa essere un altro acquistato in anticipo.

IL CALCIOMERCATO NON FINISCE MAI:
Non perdere nemmeno un colpo scarica l’app di Calciomercato: CLICCA QUI

 

Impostazioni privacy