Serie A1 maschile, in 4 per il titolo: chi sarà il nuovo campione?

Serie A1 maschile, in 4 per il titolo: chi sarà il nuovo campione?

Martedì mattina nella sede federale sono stati decisi gli accoppiamenti per la fase finale della SERIE A1 MASCHILE: Tc Rungg Sudtirol – New tennis Poseidon e Tennis Club Pistoia- CT Vela Messina saranno le sfide che varranno un posto nella finale dell’11 e 12 Dicembre. Qualunqe sia il risultato delle due semifinali siamo certi di una cosa: IN FINALE CI SARANNO DUE CIRCOLI ALLA LORO PRIMA VOLTA.

TC RUNGG SUDTIROL – NEW TENNIS POSEIDON

Si preannuncia un match molto combattuto tra due circoli ben preparati: da una parte il Tc Rungg Sudtirol  che ha vinto 4 partite contro Selva Alta e Tennis Comunali Vicenza, ma ha sofferto contro il TC Genova  vincendo 3 incontri su 12 e subendo una sconfitta netta per 6-0 nell’incontro giocato nel capoluogo ligure. Da capire chi giocherà per il circolo trentino: importante sarebbe la presenza del top 200 Federico Gaio, che però non ha giocato nell’ultimo incontro di serie A1.

A sfidare il circolo trentino sarà il campano New Tennis Poseidon vincitore del secondo girone grazie al maggior numero di incontri vinti rispetto allo Sporting Club Sassuolo, battuto per 5-1 nell’ultima giornata di campionato. Il Poseidon ha realizzato 2 punti in meno rispetto ai futuri avversari ma ha dalla sua una squadra potenzialmente più forte. Nell’ultima giornata della Regular Season a difendere i colori del circolo napoletano sono stati Pedro Martinez, Andrea Pellegrino e Raul Brancaccio, rispettivamente numero 60, 218 e 307 ATP e, nell’arco della stagione ha giocato anche Gianmarco Moroni, numero 196 del mondo.

L’andata verrà giocata il 28 Novembre in Trentino, mentre il ritorno sarà il 4 Dicembre alle pendici del Vesuvio.

TENNIS CLUB PISTOIA – CT VELA MESSINA

Anche la seconda semifinale sarà una sfida tra due circoli molto lontani geograficamente: se da una parte c’è Pistoia, ultima speranza per tenere alta la tradizione toscana, dall’altra Messina che cerca la prima finale per l’isola.

Il TC Pistoia è stato capace di uscire vincitore dal raggruppamento che vedeva i campioni uscenti del Park Tennis Club Genova, conquistando ben 4 punti contro quest’ultimi. L’unica sconfitta è arrivata in casa contro il TC Crema per 5-1. Il roster seppur ristretto è di ottimo livello, degli undici giocatori in lista 4 sono top 300 e 1 è a ridosso della trecentesima posizione. Risaltano particolarmente Moraing e Andrea Vavassori, il quale è in un ottimo momento di forma dopo il secondo turno nel torneo di Stoccolma.

Ha ottenuto lo stesso punteggio il CT Vela Messina, il quale ha avuto un rendimento eccezionale conquistando un 4 vittorie e 1 pareggio nelle prime 5 giornate. La prima sconfitta è arrivata nell’ultima partita dei gironi contro il TC Italia, già certo della qualificazione per le semifinali. La squadra del circolo siciliano è forse quella con un livello medio più alto, con giocatori di grande esperienza internazionale alternati a giovani promesse. Spiccano subito agli occhi molti nomi conosciuti nel circuito, anche se – come da normalità per la serie A1 – è da capire in quanti prenderanno parte. Tra le giovani promesse in rosa da evidenziare i fratelli Tabacco e il giovanissimo Cinà, un under 14 che ha già conquistato diversi successi nella sua categorie e a cui quest’esperienza servirà molto per crescere.

L’andata in Toscana, il ritorno invece sarà in casa del CT Vela Messina.

Sorteggiati anche i playout, i quali vedranno sfidarsi le terze e le quarte classificate di ogni girone. Chi vince rimane in A1, gli sconfitti invece retrocederanno in A2. TC CREMA- TENNIS COMUNALI VICENZA* TC ITALIA-CTD MASSALOMBARDA* SELVA ALTA-TC MATCHBALL SIRACUSA* TC SANTA MARGHERITA-JUNIOR PERUGIA*.

*Le squadre poste per seconde giocheranno l’andata in casa. Il ritorno sarà sempre il 4 Dicembre a campi invertiti.

Luciano de Gregorio

Fonte: https://www.tenniscircus.com/serie-a1/serie-a1-maschile-playoff-playout/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: